POESIE


 

"DIALOGHI DELL'ANIMA"

Prefazione di Gianfranco Cotronei.

Delicati affreschi di immagini interiori,i versi di Cristina Castellani-talentosa pittrice romana al suo esordio letterario-trasmettono il denso valore di uno spirito vitale e attento a sviluppare una rappresentazione in accordo con la natura e con  il mondo che ci circonda.
Il titolo della raccolta "Dialoghi dell'anima" richiama subito la presenza costante di un desiderio dell'io creativo a estendersi all'infinito e nel contempo a trovare se stesso in questa infinita'.
L'Autrice concepisce la natura come una garnde tessitrice ed e' persuasa che i rapporti concreti che attraversano la vita universale non possano essere sempre razionalizzati e quindi lasciano ampio campo a un'anima che voglia dialogare con un proprio linguaggio.
Come nel breve sonetto "Di fronte al mare"-pervaso di struggente liricita'-il cui incipit catapulta in uno spazio privo di tempo e in chiusura l'io parla con tutto un universo circostante.Nelle poesie a tema intimistico sentimentale Cristina Castellani fa rivivere atmosfere di luci e di ombre che senbrano trascendere la teoria oggettiva dell'esperienza visiva.molte volte i versi appena letti fanno pensare al "ritorno del rimosso" della psicoanalisi freudiana.
E non crediamo che sia un caso.
L'Autrice vitalizza il suo rapporto con la memoria e sembra affascinata dalle immagini che le sovvengono con tutt'altra ambizione da quella di analizzarne e misurarne le componenti.
Altrettanto importante e presente in questi "Dialoghi dell'anima" e' la vocazione realistica che diviene prospezione e riflessione esistenziale investendo personaggi ed esperienze con gesti e sollecitazioni che suggeriscono precisi segnali dell'epoca che stiamo vivendo.
In questo senso la contemporaneita' dei versi di Cristina Castellani si accompagna ad un bisogno espressivo calato in un magma compositivo denso e palpitante.
In conclusione, riteniamo positiva questa esperienza "prima" di un'Autrice in possesso di cosi' tante ed abbondanti potenzialita' espressive da assicurare in futuro ulteriori produzioni creative, quale che sia il campo -pittura o letteratura- da lei scelto.

Gianfranco Cotronei.
 



                                                                      VITA
Natura che avvolgi
passeggeri distratti,
involucri vaganti, ignari
si guardano avanti
e camminano
come soldati male addestrati.
Un sistema di vita che nasconde le cose piu' belle...
Le garndi passioni,il sole,le stelle.
Tutto e' dentro il cuore
perche' lasciarle andare?
Un di' qualcuno capira'
che sopravvivere giorno per giorno
senza fantasiosi entusiasmi
non sarebbe che la fine
di quei giorni passati....
Ora dimenticati!
Vita,grande mistero
fa che io sia sempre
tuo giovane allievo.

                                           NEL FONDO DI UN BICCHIERE
Un bicchiere
sulla tavola,
dove hanno mangiato,
parlato,riso,blaterato.
Quel bicchiere e' sempre li'
chi vi si e'  dissetato...
Quella sera non ha riso
ha ascoltato,
spettatore dell'insieme.
Come una belva ferita
e' andato via
senza parlare,ridere,blaterare.
Voleva solo ascoltare.
Quel bicchiere ora e' vuoto,
unico messaggio
di un uomo
diretto
verso l'ignoto.



 

                                 ARTISTI
Sognatori senza pace...
Quante idee messe da parte
per paura che non siano capite!
Il mondo non e' cosi' irreale.....
"Bisogna"...Per molti e' una "Parola chiave!"
Ma sapete benissimo
di non poter cambiare
e farlo,
Vi farebbe molto male.
Perche' qualcuno......
Con la Vostra stessa "Chiave",un giorno
Vi aprira' la porta del suo cuore!



                                RICORDI
E mentre il vento mi sfiora la pelle...
Ricordi lontani
s'insinuano nella mente!
Le ombre prendono forma,
diventano chiare.
Sorrisi,lacrime,risare rumorose
contrastate da ferite mai rimarginate.
Fantasmi intriganti
si fanno strada
ma l'anima fugge lontana
a cercare il calore di quel sole radioso e pulito.
Mentre un'aquilone vola lontano,
ti prego,t'imploro dolce amore
tienimi la mano!

                                       DI FRONTE AL MARE
Dolce silenzio
musicato solo
dal contrasto del vento sulle onde...
Porti con te il mio vagare
nel tuo movimento costante.
L'infinita' mi assorbe.
Ed io
odo l'armonia
della tua grandiosita'!


                                           COME LE NUVOLE
Mosse dal vento...
Ora dolce,leggero
dopo violento,pesante.
Nuvole,forme astratte,
indefinite.
Parlate da lontano
alle anime leggiadre.
Presenti nell'eternita',
accompagnate i pensieri
di noi esseri umani...
Avvolgete i nostri corpi
di fluida morbidezza.
Oggi, come domani
insegnateci ad ascoltare il vento...
Permettendogli di poterci parlare!


                                                          SPERDUTO ANGELO
Un corpo
avvolto  in avanzi di stracci,
cartoni,
per cercare calore.
Oramai non basta
il gelo dell'inverno,
non senti  freddo,
non piu' di tanto!
Hai deciso di vivere cosi'..
Un giorno per mendicare,
due soldi per mangiare.
Magro corpo,
occhi spenti.
Senza dimora,senza meta.
Tu vivi in un mondo
che non ti ha capito...
Hai scelto di essere solo...
Forse domani
il cielo per te sara' infinito!!


                                                                    OLTRE
La' dove il cielo si confonde con il mare
vola il pensiero
inizia a vagare.
Oltre l'Universo
ci sara' un mondo diverso?
Qunate domande nella mia mente.
L'uomo del passato
si e' impegnato nel cercare di capire.....
Come, dove, quando, perche'.
Il progresso ha trovato le risposte,
che per molti scienziati sembrano giuste.
Ma oltre.....
l'Universo non ci sono risposte!
Quella Luce e' forte.
La Natura quando vuole si puo' scatenare.
Noi cosi' piccini,
rispetto a tutto questo
sappiamo che oltre.....
Oltre non possiamo andare.
Solo il sogno
ci puo' salvare.....
La fantasia....Uomo
non la puoi bloccare!


                                                                SE POTESSI
Passeggera su questa Terra
se potessi ingrandirei tutti i fiori,
i colori li farei brillare,
niente guerre,
solo amore.....
Libererei gli animali,
lascerei gli uccelli volare,
i bambini gridare,ridere,giocare.
Cosa puo' darti la vita di piu' bello?
Il sorriso di un bambino,
un amore appena nato,
la passione piu' sfrenata
senza limiti,prigioni!
Se potessi.............
Amico mio,
parlerei anche con Dio,
il nostro Creatore,
la Luce Universale,
a volte ci dimentica e ci lascia nell'oblio.
Alienati,costernati
ci mette alla prova forse,per poter capire
chi e' degno di poterlo vedere?
Se potessi
farei del tutto per trasformare il niente.
Ma sono inpotente!
non mi resta che accettare,cercando
di non farmi piu' del male!


                                                       LA FORZA
Parola chiave
nel percorso di una vita.
Troppo facile da dire
modelli falsi da imitare.
Dove la coscienza e' messa a dura prova.
Ogni giorno una lotta dura!
Dove il gran parlare sociale
si disperde in conpetitive gare.
Peccato!
E' stato perduto il tuo significato.
Non lasciare la tua dimora,
anche la mia anima, di te,
ha bisogno ancora!


                                                                      AMORE
Chi ti ha perso ti deride
poi t'invidia se ti vede.
Guerra e pace m'hai scatenato,
tu cosi' forte nel Creato.
Passione violenta,leggiadra,sublime,
per conoscerti non servono rime.
Occorre nasconderti nel cuore,
affinche' i tuoi nemici
non ti facciano male.
Solo cosi'...
Con chi ti sentira' suo
potrai volare lontano,
dove non ti fermera' nessuno.
Grande sentimento
non ti stancare,
lotta insieme a me.....
Non mi abbandonare!


                                                                      IL COLLE
Lo specchio implosivo nell'immagine riflessa.
La luce radiosa sorveglia i suoi raggi,li espande!
La casa lontana sul colle imponente
verdeggiante come l'amore,
costante ricerca di ogni passante,
su terre vicine e lontane.
Cosi' come l'anziana contadina,
cammina,cammina.....!


                                                         "TRA DI  NOI"

Il confine tra di noi
solcato da terre bagnate
di sporca rugiada!
Non vi sara' piu'
guerra azzardata,gia' vissuta.
Fermati dove non devi guardarti alle spalle!
Dove la terra ti ascolta
e la  sua presa non sprofonda.
Dove la roccia si trasforma in scoglio,
dove non ci sia mai la paura
del non ritorno!


                                  LA CORSA
La porta sbattuta con rabbia,
la sedia distrutta,rotta!
L'armadio svirgolato,le viti,gli agganci.....
L'uomo cammina, correndo, correndo
tra smania e possesso!!
Avere....Avere!
io piu' di te,tu piu' di me.
Tutto e' apparire e possedere.
Un gioco malato,
senza verita',
assente umanita'!
Tormenti,unguenti,
lampade abbronzanti.
Addio gente!
La mia porta ha chiuso il suo battente!


                                                           MORALITA'
Perbenismo morale
dove vuoi arrivare?
Non etichettare,
non servono titoli,ricchezze,beni al sole,
per poter distinguere
chi e' nel bene o chi e' nel male.
No!Non puoi continuare
cosi' non troverai la giusta chiave,
e le porte aperte
saranno sempre false.
Perche' continuare?
Hai fatto gia' tanto male!!!


                                                        SOLO PER TE
Un pensiero si fa invadente
diventa pesante....
Vola verso quegli occhioni tanto soli.
A te piccola creatura,
i tuoi sogni saranno colorati?
I tuoi giochi sono stati organizzati,
ne' feste, ne' Natali......
Quel giorno il tuo angelo
aveva perso le ali!
Abbandonato davanti ad un portone,
stai aspettando qualcuno che ti porti le chiavi.......
Nell'attesa t'addormenti,
con i grandi lacrimoni.
Bimbo solo, cresciuto senza amore.
Sogna almeno con speranza,
una donna .......
Che un giorno chiamerai
mamma!!!


                                    "SILENZIO"
Tondo,
senza fondo.....
Parla il vento nel silenzio!
Ascolto leggera
il tuo alito ameno...
Mi trascini nel tuo tondo....
Cerchio senza confini
tondo come il mondo,
mappamondo !
Dolce silenzio
ti lasci vestire di mille colori.
Nulla sfugge
con te accanto.
Si,
ti sento.........
Mi prendi la mano
con il tuo alito di vento!
Silenzioso silenzio.


                                 "MATERIA"

Pensante,
insistente,
perseverante,
assente,
pesante
Nel presente
senza niente!
Presente,
passato,
futuro
incontinente.
Materia preesistente........
Nella tua assenza
l'essenza e' ingombrante.